E questa è la sua storia:

la garanzia di qualità dalla filiera italiana.

Si chiama razza collo nudo per il suo tipico collo privo di piume. Nasce e viene allevato all’aperto, a terra con una crescita lenta e naturale. Lo vedete razzolare nei verdi allevamenti della storica azienda Fileni di Cingoli in provincia di Macerata. Fileni nasce nel 1966 e in quasi 50 anni è diventato il terzo produttore avicunicolo italiano e principale produttore di carni bianche da agricoltura biologica. Oltre ad essere partner per la ricerca dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

L’azienda italiana ha un solo credo:

rispettare una filiera d’eccellenza quotidiana.

I riproduttori, cioè i genitori dei futuri polli sono allevati e nutriti in modo naturale. Solo così nascono polli di prima scelta.

Gli allevamenti sono sostenibili al 100%

moderni ma rispettosi della tradizione. Illuminati da luce solare per garantire agli animali l’equilibrio biologico sonno/veglia.

I mangimi sono tutti di produzione Fileni

A base di mais, conferiscono la naturale pigmentazione della pelle e ogni pollo riceve il suo cibo in base alle necessità di età e sviluppo. Cereali e soia sono assolutamente non OGM.

Gli allevamenti Fileni aderiscono al Disciplinare Unaitalia autorizzato dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Fileni ha ricevuto, prima azienda in Italia, nel 1998, la certificazione UNI EN ISO 9002:1994.

Controlli sanitari continui e precisa tracciabilità della filiera sono la garanzia migliore della bontà e genuinità di ogni singolo pollo.

Quello che arriva sulle nostre tavole.